Qual è il rapporto tra alimentazione e mal di schiena?

Molti dei disturbi muscolo-scheletrici, tra cui il mal di schiena, hanno come causa principale una cattiva alimentazione.

Voglio, quindi, spiegarti la stretta correlazione tra la cattiva alimentazione ed i dolori muscolari e scheletrici alla schiena.

Come può l’alimentazione provocare mal di schiena, cervicalgia e dolori muscolo-scheletrici?

L’alimentazione scorretta provoca infiammazioni in tutto il tubo digerente, dall’esofago allo stomaco, fino l’intestino (tenue e colon).
Gli organi sono collegati allo scheletro mediante il tessuto connettivo (legamenti e fasce) e, quando questo si muove insieme alla colonna vertebrale, i visceri lo seguono, permettendo i corretti movimenti.

Lo stretto rapporto tra organi e vertebre.

È, quindi, normale e facile da capire che, quando l’organo è infiammato o in disfunzione, ne risente la sua struttura connettivale che lo inserisce allo scheletro, impedendo così un corretto movimento della colonna vertebrale.

L’osteopata, avvalendosi dell’uso di tecniche viscerali, migliora la mobilità e la funzionalità degli organi, favorendo il drenaggio ed il pompaggio emo-linfatico nonché il rilascio delle suddette fasce.

Bisogna tener presente anche il fattore relativo all’idratazione: infatti, i muscoli sono fatti di acqua per il 70%. Ciò significa che se non bevi abbastanza, il corpo preleva l’acqua che gli serve dai tessuti che ne sono più ricchi, ossia proprio dai muscoli: ne consegue che, essendo il tessuto più sacrificabile, diventano dolenti e ipotonici.
Il risultato? Non saranno più in grado di sostenere adeguatamente la colonna vertebrale ed il peso del corpo.

Un’altra ragione per cui l’alimentazione è strettamente collegata al mal di schiena è l’eccessivo consumo di cereali raffinati (pasta, pane bianco), affettati, insaccati e formaggi, che tendono ad aumentare l’infiammazione del nostro organismo, in quanto sono cibi poco naturali che necessitano di processi chimici impegnativi per essere digeriti.

Ho voluto proporti i suggerimenti alimentari che mi ritrovo a dare più spesso a chi soffre di problemi come il mal di schiena lombare, la cervicalgia e l’infiammazione del nervo sciatico.

Il cibo: importante alleato contro il mal di schiena.

Per chiudere, ti lascio una lista dei cibi che possono svolgere un’azione disinfiammante e decontratturante sui muscoli doloranti:

  • frutta;
  • verdura;
  • legumi;
  • cereali;
  • riso;
  • pesce.

Come si può evincere, sono cibi che se assunti con regolarità costituiscono le basi di una dieta sana ed equilibrata, ideale per controllare il peso e mantenere sano l’organismo.

Se sei alla ricerca di una soluzione per il tuo mal di schiena e, più in generale, per i tuoi dolori muscolo-scheletrici, ti invito a contattarmi al fine di espormi meglio il tuo problema.

Condividi questo post

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

Iscriviti alla mia newsletter!

-

Potrebbe interessarti:

Cura della persona

Ernia del disco: come prevenirla

L’ernia discale e la protrusione sono problematiche comuni che affliggono milioni di persone nel mondo. Nell’articolo di oggi ti parlo degli accorgimenti da adottare per evitare e prevenire

Cura della persona

Come dormire con il dolore alla spalla

Come alleviare il dolore prima di andare a letto? Quale posizione assumere e quale evitare per dormire con il dolore alla spalla? Ecco una serie