fbpx

Trattamento osteopatico per i dolori mestruali

Tra i sintomi fisici della sindrome premestruale, il mal di schiena è un disturbo molto diffuso, vediamo qual è la sua origine, come combatterlo e prevenirlo.
Con sindrome premestruale, in generale, ci si riferisce ad un insieme di sintomi che precedono l’arrivo del ciclo mestruale, caratterizzato da cambiamenti di umore, irritabilità, cefalea e mal di schiena.

Cerchiamo di capire qual è la correlazione tra il mal di schiena e il ciclo mestruale!

Perché durante il ciclo mestruale si ha mal di schiena?

 

Ogni donna nel periodo premestruale è soggetta a delle importanti modifiche sul piano fisico e ormonale. Un ciclo doloroso è dovuto alla congestione pelvica, causato fondamentalmente da contrazioni dell’utero dovute dal rilascio di prostaglandine: ciò provoca tensioni a tutti gli apparati adiacenti e i muscoli perdono momentaneamente l’apporto di ossigeno.

Una delle spiegazioni più accreditate del nesso che c’è tra ciclo mestruale e mal di schiena è che il nostro sistema nervoso centrale risponda provocando un irrigidimento di difesa dell’apparato muscolo-scheletrico, causando tensione ai muscoli del pavimento pelvico, della regione lombare e del bacino.

Hanno un ruolo importante anche la familiarità, il tipo di alimentazione e la sedentarietà o meno del soggetto specifico.

Come prevenire il mal di schiena?

  • Alimentazione, inserire nella dieta quotidiana cibi ricchi di potassio, calcio e magnesio. Tra le fonti principali di potassio ci sono le arance e le banane. Il riso integrale, le mandorle e le noci sono ottime fonti di magnesio. Il calcio è presente soprattutto nei latticini e negli spinaci.
  • Attività fisica, è molto utile dedicarsi a delle lunghe passeggiate, eseguire degli esercizi di stretchinge di potenziamento dei muscoli della colonna vertebrale.

Effettua degli esercizi di respirazione, è risaputo che respirare in modo corretto e profondo contribuisce in modo determinante a migliorare lo stato di salute e ad indurre uno stato di maggiore relax.

Terapie e rimedi per il mal di schiena da ciclo

Sono molti i rimedi e le soluzioni naturali che aiutano a combattere i dolori mestruali. Tra i principali ricordiamo: un bagno caldo (il calore aiuta ad affievolire i crampi e la tensione muscolare, oltre ad allentare un senso generale di tensione e aiutarti a rilassarti), la borsa dell’acqua calda a contatto con il basso ventre, tisane rilassanti e drenanti, yoga, meditazione, agopuntura ecc.
Ricorrendo all’osteopatia è possibile risolvere tale patologia evitando l’abuso di farmaci.

L’osteopatia può essere utile nei pazienti affetti da dismenorrea. Tramite l’esame e il trattamento manuale delle tensioni del pavimento pelvico, del diaframma respiratorio e delle vertebre lombari l’osteopata migliora il sistema di drenaggio della pelvi riducendo l’infiammazione e l’intensità del dolore.

Prima di ricorrere a qualsiasi cura per i dolori mestruali è consigliato consultare il proprio specialista per capire l’origine del problema, prima di affidarsi a una diversa soluzione.

Potrebbe interessarti:  Il dolore alla spalla: cause, sintomi e soluzioni

Condividi questo post

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

Iscriviti alla mia newsletter!

-

Potrebbe interessarti:

Cura della persona

Quanta acqua bere e perchè fa bene ai muscoli

L’acqua è una sostanza importantissima per il nostro organismo. Non tutti sanno che è indispensabile anche per sostenere il sistema muscolare. In questo articolo ti

Cura della persona

Mal di schiena e fratture vertebrali: cosa devi sapere

Maggio, mese mondiale dell’OSTEOPOROSI! La riduzione della massa ossea, con l’avanzare dell’età, rappresenta un processo naturale. Quando la massa ossea diminuisce in modo eccessivo, le